Spazi.A.L.E.: Nuovo nome ma stessa Passione e Cura! 

Da quest’anno il CAG (Centro di Aggregazione Giovanile) si chiamerà Spazi.A.L.E. (Spazio di Aggregazione Libera ed Educativa).

Vuole essere uno spazio rivolto ai giovani della scuola secondari a di primo e secondo grado. Un luogo in cui stare, divertirsi e sperimentare insieme!!

 

Per maggiori informazioni scrivere a
cagsantagostino@gmail.com o cag@fondazioneportaluppi.it

o chiamare al numero
346 6071577

 

CIAK SI GIRA! ATTREZZI MULTIMEDIALI CONTRO IL BULLISMO!

Con grande entusiasmo vi annunciamo che abbiamo vinto il bando Bullout di Regione Lombardia e perciò è in avvio il progetto “Ciak si gira! Attrezzi multimediali contro il bullismo” ideato in partnership con l’Istituto Comprensivo Tommaso Grossi di Treviglio e altri partner attenti alle vicende giovanili! 
In particolare partirà a breve un VIDEO LAB rivolto a ragazzi e ragazze in cui costruire grazie ad esperti di teatro, dei video che promuovano le buone relazioni tra ragazzi, sarà un modo divertente per affrontare una tematica seria come quella del bullismo e cyberbullismo. Sotto il volantino! Subito dopo la stessa esperienza verrà offerta a genitori, educatori, insegnanti e adulti in genere, interessati alla tematica. Si tratterà di un INCONTRO IN-FORMATIVO serale per adulti.
Per tutte le info potete scriverci o chiamarci ai nostri contatti qui sotto.
 Seguiteci sui social e sul nuovo sito https://bullout3viglio.wordpress.com/
Stay tuned!

Bomboniere creative e solidali!

Nuova iniziativa per sostenere le attività ordinarie e straordinarie del C.A.G. per i giovani di Treviglio e non solo…
Proponiamo delle Bomboniere solidali, per Battesimi, Cresime e Comunioni. Si tratta di prodotti originali e creativi, creati direttamente dalle mani dei nostri ragazzi, guidati da un’esperta.
Per informazioni senza impegno oppure ordini trovate i contatti nel modulo qua sotto.

ADOLESCIENTOLOGY

Quest’anno il C.A.G. compie 15 anni!

 

Per festeggiare e condividere insieme alla Comunità questo importante traguardo il 13 ottobre  2018 presso il TNT di Treviglio, è stato proposto lo spettacolo teatrale “Adolescientology”, scritto e realizzato da un gruppo di ragazzi, guidati dai registi della Compagnia teatrale CIV.

Questo spettacolo ci ha presentato gli adolescenti visti dagli occhi degli adolescenti: idealisti e sognatori, ma anche determinati e coraggiosi, capaci di slanci da togliere il respiro. Chi riesce a vederli camminare in equilibrio sulla sottile linea rossa che divide in due la loro anima?

La narrazione autoironica che dona leggerezza al tono dello spettacolo, ci ha permesso di vedere gli adolescenti alla prese con la vita di tutti i giorni, quando vanno a scuola, quando si innamorano, oppure tra amici, in famiglia.

La serata è stata aperta da un breve intervento di Angelo Inzoli, primo fondatore dell’esperienza del centro di aggregazione nell’oratorio S.Agostino e di Don Giovanni Boellis, nuovo responsabile della Pastorale Giovanile della nostra Comunità Pastorale, nel cui progetto si inserisce l’operato del C.A.G.


E’ stata una bellissima occasione per festeggiare il C.A.G. e la sua attenzione ai giovani, per restituire nuova luce ad una fascia d’età che spesso viviamo soltanto nelle sue “complessità”, ma che porta anche con sé l’energia e la creatività del cambiamento!

IL MANDALA DELL’INCONTRO

Quando il mio disegno incontra il tuo, insieme diventano un’opera nuova.
Durante la Giornata del Volontariato Di Treviglio, il 6 ottobre 2018, il Centro di Aggregazione Giovanile S.Agostino ha proposto alla comunità la costruzione di un opera collettiva. Siamo partiti da dei supporti quadrati di cartoncino pre-disegnati, che sono diventati i pezzi di un grande mosaico che ha composto, alla fine della giornata, un grande mandala. Ogni persona ha ricevuto un supporto da colorare o dipingere con diversi materiali, quali pastelli, pennarelli, matite colorate, tempere, acquarelli ecc. Una volta concluso il suo pezzetto ognuno ha avuto la possibilità di attaccarlo ad un pannello apposito, che gradualmente ha composto il mandala mosaico.

 

Quest’opera rappresenta la collaborazione e la possibilità per un singolo di fare qualcosa per la comunità e il gruppo, si tratta, infatti, di un’attività che incentiva la cooperazione e la relazione fra le persone. Questo evento vuole essere un’iniziativa aggregativa e creativa volta a contrastare l’individualismo moderno, per sostenere l’unione e la condivisione e promuovere l’espressione di sé nelle relazioni interpersonali, in particolare in quelle riguardanti il volontariato.
Per la realizzazione di questo progetto, abbiamo collaborato all’evento internazionale “The Big Draw” che promuove il disegno e la creatività come linguaggio universale, proprio tra il mese di settembre e ottobre 2018. Quest’opera potrà avere perciò anche una risonanza più ampia che contribuirà a diffonderne il messaggio educativo.

Ecco i riferimenti del progetto per saperne di più:

https://fabriano.com/bigdraw/


Questo progetto ha avuto il patrocinio del Centro Arteterapie di Lecco ed è stato sostenuto da Gruppo Publionda.

Per l’occasione abbiamo distribuito degli attestati di partecipazione all’evento e regalato un gadget. 

Infine abbiamo poi regalato l’opera all’Assessorato ai Servizi sociali del comune di Treviglio, così che possa collocarla in Comune o dove può essere fruita come testimonianza di questa giornata e dei valori che rappresenta.

Perché l’arte fa bene a chi la fa, ma fa altrettanto bene a chi la fruisce.

LA MARCIA NON COMPETITIVA

BUON COMPLEANNO C.A.G.
MARCIA NON COMPETITIVA
3 GIUGNO 2018
La marcia non competitiva del C.A.G. ha avuto lo scopo di “far uscire” il Centro di Aggregazione e il suo operato, insieme alle persone che vi operano e ai tanti ragazzi e le famiglie che vi hanno beneficiato in questi 15anni, fuori dalla propria sede storica: l’oratorio S.AGOSTINO da cui la marcia avrà inizio.

Vogliamo, infatti, portare simbolicamente per le vie della città il messaggio dell’importanza della cultura educativa, che il C.A.G. continua a trasmettere alle generazioni dei giovani trevigliesi.

Siamo convinti che l’educazione e la cooperazione siano valori fondamentali, soprattutto in questo periodo storico, in cui è sempre più importante investire in luoghi che promuovano concretamente la relazione fra le persone e in particolare fra i minori e i giovani. Luoghi dove “imparare a stare insieme”, a costruire e unire, invece che dividere o separare.

Il C.A.G. investe da 15 anni nella prevenzione e nella promozione dei ragazzi che saranno il futuro della nostra città e del nostro mondo.

la mattina del 3 giugno 2018 abbiamo camminato insieme verso un futuro di condivisione e collaborazione.

Questo è un anniversario importante per il Centro di Aggregazione Giovanile, anche per garantire la continuità futura del servizio sul territorio di Treviglio.

i partecipanti
tutti in marcia!

buon compleanno C.A.G.!!!!

  

l’équipe degli educatori

Powered by WPeMatico

Il C.A.G. AL TORNEO MEMORIAL MAZZA di Treviglio!

Martedì 23 maggio, alla presentazione del Torneo Memorial Mazza c’era anche il C.A.G. S.Agostino di Treviglio. Siamo stati invitati dallo staff organizzativo per la presentazione della copertina dell’opuscolo del rinomato Torneo trevigliese, realizzata da i nostri ragazzi. In questi mesi abbiamo organizzato un concorso interno che ha prodotto 17 proposte, valutate poi dal consiglio dell’Associazione Ambrogio Mazza, che ha scelto quella di Sofia Gatti, una studentessa di prima media, che frequenta il C.A.G. da settembre 2016.

Innanzitutto vorremmo ringraziare tutto lo staff organizzativo per averci dato questa opportunità. I più contenti però sono i nostri ragazzi che hanno potuto esprimere la loro creatività nella realizzazione della copertina dell’opuscolo. Il Centro di Aggregazione Giovanile è un servizio per tutti i ragazzi della città di Treviglio nell’età della preadolescenza ed adolescenza. È molto importante per loro che le porte del Centro siano sempre più aperte e questa iniziativa ha dato loro l’opportunità non solo di far “uscire” le loro qualità e capacità, ma anche di far “entrare” la città dentro, perché possa conoscere sempre meglio ciò che il servizio offre ai suoi ragazzi e ci sia uno scambio sempre più proficuo col territorio a cui il C.A.G. appartiene.

Ma cosa c’entra lo sport con un centro che si occupa di educazione? Credo che non ci sia nemmeno bisogno di chiedercelo. Siamo tutti educatori, ognuno nel suo “campo”, siamo una delle figure di riferimento, insieme alla famiglia, la scuola, l’oratorio: siamo presenza nella vita dei ragazzi, educatori e allenatori, sappiamo come le attività che proponiamo ai nostri ragazzi siano il mezzo per accompagnarli nella crescita e sostenerli nello sviluppo corretto, perché prima di tutto crediamo in loro. Quello che ci accomuna è il fatto che entrambi investiamo su di loro. Talvolta quello che offriamo è solo uno sguardo, che gli permetta di sentirsi sicuri nell’incedere quotidiano che richiede coraggio, impegno e responsabilità, per diventare cittadini migliori. Per questo motivo i valori che promuoviamo sono gli stessi, seppur con modalità diverse: educhiamo alla fatica, ad essere gruppo, a fare a squadra.

La Fondazione Mons. A. Portaluppi opera dal 1835 in favore dei minori e delle famiglie in difficoltà.
Il Centro di Aggregazione Giovanile S.Agostino dal 2003 ogni anno accoglie circa 50 ragazzi da tutta la città, che insieme agli Extrascuola degli oratori quasi raddoppiano, e li accompagna per affrontare la delicata ma anche preziosa fase della vita che stanno attraversando, allo scopo di prevenire eventuali disagi sociali ed emotivi.

Da anni il servizio è sostenuto parzialmente dall’Amministrazione comunale di Treviglio, che collabora così alla realizzazione del progetto, ma le risorse non bastano mai quando si parla di investire sui giovani. Così da qualche tempo la Fondazione Portaluppi si sta muovendo per trovare sponsor, donatori, aziende e privati, che possano permettergli maggiore sostenibilità e continuità nel tempo, perché gli interventi educativi rivolti ai giovani della città siano sempre più efficaci.

Per conoscere meglio le iniziative del Centro visitate il nostro sito www.fondazioneportaluppi.it o passate a trovarci al primo piano dell’oratorio S.Agostino di Treviglio.

il Popolo Cattolico 10 giugno 2017

Powered by WPeMatico

I volontari

Il 31 maggio abbiamo fatto la festa dei volontari del C.A.G. dove erano presenti tutti i volontari che quest’anno hanno svolto volontariato al C.A.G., due ragazze anche loro volontarie le quali hanno parlato del loro volontariato per gli anziani e infine c’era Loredana che si occupa del servizio Pregio. Loredana ha spiegato che nel servizio Pregio ci sono tante proposte tra cui il progetto “Dai colore alla tua vita” per tutti i ragazzi dai 16 anni, che riguarda il volontariato nei C.A.G., e dai 14 anni per il volontariato nei centri diurni. L’altro progetto è “scopriamoci volontari young”, per tutti i ragazzi dai 16 ai 25 anni si tratta si fare volontariato nei servizi del territorio trevigliese tra cui la biblioteca.
Tutti quanti hanno parlato della propria esperienza di volontariato vissuta quest’anno al C.A.G. dove è emerso che essere volontario è una palestra per il mondo del lavoro, infatti fare il volontario è simile al lavoro poiché alcuni compiti sono uguali, inoltre essere volontario ti da la possibilità di crescere, conoscere altri aspetti di te stesso, cambiare il punto di vista su certe situazioni e magari il volontariato si può trasformare in un lavoro.
Quando fai il volontario dai molto agli altri, perché ti metti a loro disposizione ma oltre a dare ricevi, infatti puoi avere nuovi punti di riferimento, creare delle relazioni significative, ricevere un’attenzione particolare, imparare nuove cose.
Si tratta di nuove esperienze in luoghi diversi, non ti senti mai solo perché ci sarà sempre qualcuno a cui chiedere una mano, si crea una squadra, avrai delle esperienze significative.
Due frasi molto belle che riguardano l’essere volontario e l’essere volontario al C.A.G. sono:
“io ho un dono, lo dono” questa frase era stata detta da Suor Cristina che riprende il concetto di dare agli altri quel momento, quell’ora per aiutarli.
Un’altra frase che riguarda di più il C.A.G. è: “Se il caos non ci fosse al C.A.G. il C.A.G. non sarebbe lo stesso”, ma in questo caos impari a crescere.
Dopo che tutti hanno parlato della propria esperienza abbiamo visto un filmato dove erano presenti anche altri volontari che si occupavano di altri progetti, e che si divertivano nel camp con tutti gli altri volontari.
E’ stato un pomeriggio dove tutti sono stati bene e hanno condiviso la loro esperienza, il modo giusto per concludere l’esperienza di volontariato.
Simona, Volontaria Servizio Civile Nazionale 

Powered by WPeMatico

Fai anche tu il servizio civile al C.A.G.!!!

Il Servizio Civile Nazionale

Il servizio civile al Centro di Aggregazione Giovanile consiste nell’aiutare i ragazzi delle medie e delle superiori durante il percorso scolastico e durante la loro crescita. Le giornate al C.A.G. sono tutte diverse tra di loro si inizia con l’accoglienza e il pranzo al sacco dove si vive insieme un momento quotidiano. Si aiutano poi i ragazzi a fare i compiti, e una volta finiti c’è un momento di condivisione durante la merenda. Finita la merenda si passano alle varie attività che cambiano di volta in volta; vengono fatti laboratori manuali, si guardano film, ci sono momenti di giochi in scatola ma anche giochi in movimento. In questi pomeriggi si lavora tutti insieme per creare momenti di divertimento.

Il servizio civile è un’esperienza che ti aiuta in una crescita personale e ti insegna a lavorare in equipe. Avrai anche momenti di formazione con tutti gli altri servizi civilisti dove potrai confrontarti con loro sulla propria esperienza personale.

Per saperne di più visita il sito della Caritas Ambrosiana che riguarda il servizio civile:

Powered by WPeMatico